La folle demenza dei commentatori dei social network

Anni or sono, nel 2012 per la precisione, fui tra i fondatori di un sito, con corrispondente pagina facebook, che ormai, per vari motivi non esiste più, nonostante il discreto successo. Tabule Rase, si chiamava.

Il 30 agosto del 2012 sulla pagina FB di Tabule Rase pubblicammo un post in cui raccontavamo la storia di Andrea Macrì che in quei giorni rappresentava l’Italia alle Paralimpiadi.

Accade che all’inizio di settembre di quest’anno, il 2018, i commentatori di FB si siano accorti all’improvviso di questo post e si stanno scatenando con i commenti augurando ad Andrea di fare bella figura (alle Paraolimpiadi di 6 anni fa!!!), ricoprendolo di complimenti come se il tempo avesse fatto un passo indietro. Decine di commenti come potete controllare cliccando qui : Andrea sei grande, Andrea sei tutti noi, Andrea fatti valere… 

Nelle Paralimpiadi di Londra del 2012, nella prova a squadre di fioretto maschile, che ha concluso l’ultima giornata dei Giochi Paralimpici Londra 2012, Andrea , con i suoi compagni Matteo Betti’ e Marco Cima , ha conquistato uno splendido quarto posto… e i commentatori di FB continuano ad augurargli, per quella gara, in bocca al lupo. Una gara infinita in cui , mentre il protagonista continua la sua vita, i commentatori di fb fanno un po’ come il militare giapponese che, quasi 30 anni dopo la fine della seconda guerra mondiale, nel 1974, nella giungla sull’isola filippina di Lubang, venne arrestato perché si rifiutava di credere che la guerra fosse finita.

Si commenta senza leggere, senza sapere, senza curiosità. Meccanicamente. Soddisfacendo quello che è diventato un impulso automatico, inquietante, drammatico. Si commenta pur sapendo di non sapere. Una esaltazione della passività che fa rabbrividire. Non si perde tempo a verificare, a porsi domande. Una deriva culturale che avrebbe fatto inorridire perfino George Orwell che nelle sue “visioni” del futuro non aveva previsto lo scempio del commento patologico.

Come ci salveremo? Se ci salveremo…

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Socialità e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...