MUBARAK E’ MORTO (FORSE), PER GLI EGIZIANI E’ FINITA UN’EPOCA E GLI ITALIANI PENSANO A RUBY

Mubarak è morto. Forse. Per l’Egitto la fine di un’epoca. Fine iniziata in piazza Tahir la scorsa primavera. La morte di un dittatore è comunque un evento e non solo per il popolo che ne è stato vittima. Un evento di cui discutere sotto molteplici aspetti, sia politici e contingenti, sia, addirittura, filosofici (a che è servito il suo potere contro la “livella” universale?)…
eppure gli italiani, almeno molti dei frequentatori dei social network, hanno accolto l’annuncio della morte clinica del tiranno in un modo sconcertante e , almeno secondo me, veramente di basso profilo. Mi riferisco alla battute su Mubarak e Ruby, noiose, scontate, tristi perché irrispettose verso il popolo egiziano che meriterebbe un’attenzione diversa e che ha usato i social network in modo più nobile e produttivo del semplice sberleffo, svilenti per tutti noi perché segno del nostro non volerci sganciare dal nostro passato recente, quello del Cavaliere che era tanto comodo.
Si, comodo: lui faceva, anzi non faceva e noi ci lamentavamo, ci scandalizzavamo inorriditi dalle sue prodezze, lo insultavamo e godevamo dell’insulto… e intanto l’Italia affondava… Ora che il cavaliere non è più in sella, ci si aspetterebbe l’oblio per ogni sua sconcezza e, invece, gli italiani (molti, non tutti) colgono l’occasione della fine di un uomo che , nel bene e nel male, ha fatto la storia del suo Paese per ricominciare con le olgiatine, Ruby e via dicendo.Viva la satira, sempre, ma questa non è satira, è solo non voler andare avanti.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Varie ed eventuali.... Contrassegna il permalink.

Una risposta a MUBARAK E’ MORTO (FORSE), PER GLI EGIZIANI E’ FINITA UN’EPOCA E GLI ITALIANI PENSANO A RUBY

  1. giovanni mariani ha detto:

    penso che la satira e le trasmissioni come ballaro’ non facciano altro che peggiorare la situazione… queste trasmissioni anestetizzano i cervelli di chii le ascolta e di fatto omologhino uno stato di fatto: il fallimento della nostra politica….. queste trasmissioni e la satira contribuiscono a dissipare le nostre energie in risate anzichè indirizzare le stesse in un’azione condivisa e pianificata… la nostra riscossa… non è più tempo di urne ed elezioni…… e tempo di agire con le armi se necessario!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...