SANITA’: MALACALABRIA

Per una calabrese come me, l’impatto con un ospedale come il Sant’Orsola di Bologna è una esperienza… devastante! Vi spiego che intendo. Io sono abituata a strutture sanitarie fatiscenti, vecchie o nuove che siano, arretrate, in alcuni casi addirittura sporche, con operatori scortesi, scocciati, svogliati,indolenti, spesso sgarbati.
Se ti trovi invece in un ospedale che ai miei occhi “provinciali” appare lussuoso, sfavillante, con una signora alle “informazioni” che ti da le informazioni (!!!) e tanti operatori che, per quanto indaffarati, ti seguono premurosi, ti fanno sentire in mani sicure, ti accolgono con un sorriso, allora ti sembra ti essere sulla luna.
Ma la cosa più sconcertante è che quegli operatori, medici, infermieri, tecnici, sono per la maggior parte meridionali e molti perfino calabresi!!! L’assurdo!
E non capisci perché esistano due mondi così differenti. Noi calabresi continuiamo a pagare per la sanità tasse superiori al resto del Paese, ma non- ahinoi -per migliorare, quanto per colmare i debiti passati. È un tunnel senza fine che avvilisce sani e malati. Un tunnel che scoraggia gli stessi operatori i quali , secondo me, alle prese con un mostro incontrollabile, perdono motivazione e slancio… non trovo altra spiegazione.
Conobbi tempo fa un ragazzo belga che aveva deciso intrepidamente di creare una piccola impresa in Calabria, trasferendosi a vivere con tutta la famiglia , moglie e due figli, in una sperduta campagna della mia splendida e disgraziata terra. Il ragazzo belga, di cui ahimè non ricordo il nome, era innamorato della sua scelta e dell’Italia, in particolare del meridione. Prima di trasferirsi aveva, però, stipulato un’assicurazione che gli consentiva di rientrare immediatamente in Belgio in caso di qualsiasi necessità sanitaria: “Anche se mio figlio si sbuccia un ginocchio”… e come dargli torto…

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Meridionalità. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...