LA MOSTRUOSITA’ DELLA NORMALITA’ APPARENTE

“Non è un padre”, ha detto oggi il padre di Melissa. E infatti non lo è. E’ un mostro. E fa paura più dei terroristi o dei mafiosi. E la normalità, apparente, che diventa atrocità. L’umanità che all’improvviso si trasforma in una mostruosità inattesa, sorprendente, sconvolgente e terrificante.
Quanto la normalità uccide, il terrore e l’angoscia non puoi frenarli con le giustificazioni: “qui da me non ci sono mafiosi, né gruppi terroristici, posso stare tranquillo”. Nessuno può stare tranquillo quando l’uomo perbene si trasforma in demone sanguinario che colpisce di giorno perché “di notte in giro non c’è nessuno”.
Come di difendi dalle esplosioni di lucide folli atrocità? Non ci sono analisi sociologiche che possano spiegarne le ragioni, né previsioni possibili, né ipotesi di prevenzioni.
Il mostro non lo riconosci e nemmeno puoi passare la vita a guardarti le spalle…
Sono solo riflessioni inutile le mie, me ne rendo conto. Solo che quel volto normale mi ha sconvolto e non ho altro mezzo per esorcizzare la paura se non scrivendo e condividendo i miei pensieri di questa sera.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Varie ed eventuali.... Contrassegna il permalink.

2 risposte a LA MOSTRUOSITA’ DELLA NORMALITA’ APPARENTE

  1. claudio tabacco ha detto:

    Cara Anna Maria abbiamo pensato esattamente le stesse cose

    • Salvatore Brusca ha detto:

      Anna Maria hai ragione è la “banalità del male” che fa inorridire, più del furore omicida che si annida nella creatura umana priva di equilibrio mentale o dell’assassino che uccide per uno scopo determinato e pianificato. Vedrai che quando conosceremo il movente tutta la sua “disumana umanità” emergerà e lo differenzierà dalle persone normali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...