PLACIDO RIZZOTTO: SINDACALISTA

Il 10 marzo di 64 anni fa a Corleone, il trentaquattrenne Placido Rizzotto, sindacalista della CGIL ed esponente del partito Socialista, fu sequestrato e ucciso, massacrato di botte, dalla mafia. Il suo corpo fatto sparire in una foiba.
Un ragazzino di 12 anni,Giuseppe Letizia, non visto, aveva assistito al massacro e fu soppresso con un’iniezione d’aria fatta per “sbaglio” da un medico da cui il padre lo aveva portato scambiando l’agitazione del piccolo per delirio da febbre.
Le indagini furono condotte da un giovane capitano dei carabinieri, Carlo Alberto della Chiesa, ma i presunti colpevoli furono assolti per insufficienza di prove.
I resti di Placido Rizzotto furono ritrovati il 7 settembre del 2009 e il 9 marzo 2012 l’esame del DNA ne ha confermato l’appartenenza .
Oggi, 24 maggio a Corleone, si sono svolti, dopo 64 anni, i funerali di Stato di Placido Rizzotto, sindacalista.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Varie ed eventuali.... Contrassegna il permalink.

Una risposta a PLACIDO RIZZOTTO: SINDACALISTA

  1. DiegoC.delaVega ha detto:

    Bravissima Anna Maria (condivido immediatamente), hai fatto bene a ricordarlo. Placido Rizzotto, partigiano, socialista, sindacalista è (è stato) un martire dimenticato per tanto, troppo tempo. lo sostituì alla guida della Camera del Lavoro Pio La Torre… e sappiamo come finì anche quella storia. Brava, è una storia che meritava rispetto e “memoria” ! Grazie per averlo fatto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...